Ricerche di Vita

Per la tua crescita personale e spirituale

Intensivo di Consapevolezza del Sé

Un percorso di conoscenza di se stessi
Intensivo di Illuminazione

Prossimo ritiro:

8-10 Giugno, Faido (Canton Ticino - Svizzera)

Mi chiedono spesso cosa sia la meditazione; per me è uno stare in silenzio con se stessi, permettendo ad ogni movimento interiore di essere così come è, e così facendo ciò che avviene è un incontro profondo con se stessi, un conoscersi ed un accogliersi che va molto al di là della mente e dei significati.
E in questo incontro avviene qualcosa di miracoloso, perché cade ciò che abbiamo sempre creduto di noi, degli altri e della vita, e riconosciamo la nostra vera essenza, ciò che siamo veramente.

E’ un momento in cui ci sentiamo pienamente vivi e da quel momento guardiamo il mondo con occhi nuovi e con una consapevolezza che non viene dalla mente ma dalla Vita stessa.

Questa esperienza ha il potere di trasformare tutta la nostra struttura psichica, di mettere da parte la ‘persona’ per far spazio a ciò che siamo realmente.

Una nuova vita può cominciare e noi con essa.
(Giacomo Bo)

L’Intensivo di Consapevolezza del Sé è un ritiro avanzato di meditazione, un profondo percorso di conoscenza di se stessi.

Viviamo la maggior parte del nostro tempo lontani da noi, presi dal quotidiano ma anche cercando di sfuggire a quelle parti che non accettiamo, che neghiamo, che rifiutiamo, ma che la vita continua a porci davanti agli occhi, in una tensione e un conflitto che sembrano non aver fine.
Quella pace e quella felicità che cerchiamo continuano a sfuggirci perché in verità continuiamo a fuggire da noi stessi, da un sincero e vero confronto con ciò che siamo.

Meditare è dunque fermarsi, e cominciare ad ascoltarsi, ad osservarsi.
Questa osservazione silenziosa porta alla luce tutti i processi che continuamente ci attraversano; emozioni, stati d’animo, pensieri, sensazioni corporee… c’è un mondo vastissimo dentro di noi, un mondo che appare buio e oscuro e che non conosciamo, ma che può diventare la nostra luce se sappiamo osservarlo e accoglierlo interamente.
Questa osservazione infatti produce un meraviglioso processo di integrazione e di guarigione dalla separazione e dalla divisione dentro noi stessi. La frammentazione con cui viviamo inizia a ricomporsi grazie proprio a questa silenziosa osservazione che chiamiamo meditazione e che è un accogliere nel cuore ciò che abbiamo rifiutato.

L’Intensivo di Consapevolezza del Sé è dunque un meraviglioso percorso di conoscenza di se stessi, dove riprendiamo contatto con tutte quelle parti di noi che abbiamo allontanato e così facendo le recuperiamo in un meraviglioso processo di integrazione e di completezza che ci conduce all’Unità e alla Completezza.

Hai mai fatto l’esperienza di fermarti del tutto,
di essere così totalmente nel tuo corpo,
di essere così totalmente nella tua vita
che quel che già sapevi e quello che non sai,
e quel ch’è stato e quel che ancora dev’essere,
e le cose come stanno proprio ora
non ti danno neanche un filo d’ansia o disaccordo?

Sarebbe un momento di presenza totale,
al di là della lotta, al di là della mera accettazione,
al di là della voglia di scappare o sistemar le cose
o tuffarcisi dentro a testa bassa.

Un momento di puro essere,
fuori dal tempo, un momento di pura vista,
pura percezione, un momento nel quale la vita si limita ad essere,
e quell'”essere” ti prende, ti afferra con tutti i sensi,
tutti i ricordi, fin dentro i geni, in ciò che più ami, e ti dice:

“Benvenuto a casa”..

(Jon Kabat-Zinn)

La tecnica di meditazione e il programma del ritiro

Esiste alla base di questo approccio alla meditazione una comprensione profonda: ciò che siamo realmente è solo apparentemente offuscato dalla nostra frammentazione, ossia dal vivere in tutti questi piccoli ‘io’ separati e divisi. Abbiamo perso il contatto con tantissime parti di noi, a partire dal corpo, e poi i sentimenti e le emozioni, gli stati d’animo e le sensazioni, e siamo finiti a vivere in uno spazio unicamente mentale, fatto di concetti freddi e aridi.

E’ attraverso la meditazione che possiamo riprendere contatto con tutte queste parti dimenticate di noi, e tornare ad essere integri, interi, completi.

Ciò che molte tradizioni chiamano ‘Illuminazione’, ‘Risveglio’ e così via, è questa esperienza di puro essere, totalmente qui nel momento presente, integri e totali, e questa esperienza è possibile, è sperimentabile dal sincero ricercatore della verità. 

Tutto il programma del ritiro è dunque orientato a creare la situazione migliore per questa esperienza. Il programma prevede una parte di meditazione ‘pura’ dove si rimane fermi ad occhi chiusi a contemplare quel senso di ‘me’ che è il centro di ogni sensazione e percezione, e che è l’origine della separazione.
E poi c’è una parte più ‘attiva’ di esplorazione di se stessi, attraverso il corpo, il movimento, il respiro, i sensi e le percezioni, l’incontro e la comunicazione con l’altro, le emozioni e l’apertura del cuore.
In sintesi, è un viaggio dentro se stessi per integrare ciò che è separato e frammentato. 

Il tutto avviene in un clima sereno ma al tempo stesso attento a ché le condizioni per meditare siano le migliori possibili.
Per questa ragione, buona parte del ritiro avviene in silenzio, si mantiene la riservatezza di quanto si vive, non ci sono commenti o giudizi su nessuno, non si hanno contatti con l’esterno (i cellulari devono rimanere spenti per tutto il tempo), il cibo è misurato e vegetariano/biologico, e viene preparato insieme da tutti, ci si sveglia presto la mattina e ogni momento della giornata è impegnato nel programma di meditazione, fino alla sera quando si va a dormire poco dopo il tramonto.

E' importante comprendere che questo è un ritiro avanzato di meditazione, non un'esperienza introduttiva, e quindi è adatto e rivolto a chi sente forte il desiderio di conoscere se stesso ed è disposto a mettersi veramente in gioco, perché la meditazione non è un'attività rilassante o che porta benessere, bensì un intenso processo di purificazione e di trasformazione interiore.
Inoltre, la meditazione non è una terapia medica né psicologica, quindi non è adatta a chi soffre di gravi disturbi e disfunzioni fisiche o mentali. Ognuno si assume la piena responsabilità di ciò che si farà in questi giorni, così come dei processi di crescita e di trasformazione che verranno risvegliati con la meditazione.
Intensivo di Illuminazione
Intensivo di Illuminazione

Per partecipare

L'Intensivo di Consapevolezza del Sé è un ritiro avanzato di meditazione per cui, pur essendo aperto anche ai neofiti, richiede impegno e dedizione.
Non si tratta di un corso di benessere, né di una vacanza 'spirituale', bensì di un vero e proprio ritiro di meditazione dove ci si alza presto la mattina e si va a dormire la sera passando tutta la giornata seguendo le diverse attività previste e rimanendo sempre immersi nella meditazione e nel contatto con se stessi. Non ci sono momenti di pausa, né distrazioni. Vige la regola del silenzio per la maggior parte del tempo, per consentire una migliore introspezione, e il tutto è preparato in modo da creare un ambiente di sostegno per tutto il gruppo.
Queste sono le condizioni necessarie per garantire una situazione che favorisca la meditazione e il lavoro su se stessi.

Il requisito fondamentale per partecipare ad un ritiro di questo genere è un sincero ed autentico desiderio di conoscere se stessi, di sperimentare questa verità della propria reale natura che nulla ha a che fare con ciò che pensiamo o riteniamo di essere, ed essere disposti realmente a mettersi in gioco, perchè la verità è uno specchio implacabile che mostra ciò che siamo e ciò che non siamo, al di là delle nostre preferenze, paure, desideri e aspettative.

Scoprire la propria vera natura, quel Sè illimitato che è ciò che siamo realmente, è un'esperienza molto forte e trasformativa, e bisogna avere una certa maturità per poterla cogliere e accogliere pienamente.

Prossimo Ritiro

8-10 Giugno, Faido (Canton Ticino - Svizzera)

Questo Intensivo di Consapevolezza del Sé si terrà in una frazione di Faido, piccolo paese di montagna nel Canton Ticino in Svizzera.
Siamo a 1.500 metri in un luogo molto bello e isolato nella natura, dove il bosco e l'atmosfera così particolare di quel posto creano la condizione ideale per meditare in profondità.

La casa è ampia e accogliente, con una sala di meditazione in soffitta con travi a vista.
La sede è facilmente raggiungibile anche per chi viene dall'Italia. Indicazioni precise verranno date al momento dell'iscrizione.

Intorno, il panorama è mozzafiato. Montagne oltre i 3.000 metri, boschi e silenzio sono la cornice ideale per la meditazione.
Richiesta informazioni e iscrizione
Richiedete senza impegno il modulo di adesione con tutte le informazioni tecniche del ritiro di FAIDO.

Se decidete di partecipare dovete compilarlo con i vostri dati e rimandarcelo indietro via mail, e riceverete la definitiva conferma della vostra partecipazione.

Per ogni altra vostra richiesta di informazioni o chiarimenti scriveteci usando il modulo sottostante e vi risponderemo con molto piacere.
Nome*
Cognome*
Telefono
Email*
Messaggio*
Se desideri iscriverti anche alla nostra newsletter indicaci le tue preferenze:
Ritiro Intensivo di Consapevolezza del Sé di 21 giorni
Ritiro Intensivo di Consapevolezza di Sé

Dal 28 Luglio al 17 Agosto 2019
Cerrecchia - Casole d'Elsa (Si)

Uno straordinario ritiro di meditazione, unico nel suo genere, dove dedicare interamente se stessi alla ricerca interiore, per sciogliere i falsi concetti ...

Continua »

Newsletter

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!
(e riceverai in omaggio due nostri ebook sulla meditazione e le Costellazioni Familiari)

ISCRIVITI
Mosajco